in

Cosa fare a Roma quando piove: 7 proposte

Cosa fare a Roma quando piove

La pioggia sa essere molto suggestiva e romantica, specie per ammirare la bellezza dei monumenti di Roma, magari sorseggiando un tè caldo da dietro una finestra dei palazzi storici della città. Questa sarebbe la condizione ideale, ma la realtà è meno romantica e impone, ai turisti come ai residenti, di trovare qualcosa da fare a Roma anche quando piove.

Muoversi a piedi può essere difficoltoso, fare un giro per la città anche; allora diventa fondamentale trovare soluzioni al maltempo. Restare a casa o in albergo non è certo la scelta migliore per chi ama vivere la città di Roma e scoprirne i suoi angoli migliori anche quando il clima non è dei più incoraggianti.

7 idee per scoprire Roma anche quando piove

Per ovviare al problema di cosa fare a Roma quando piove abbiamo raccolto una serie di proposte e idee. Non ce n’è una migliore delle altre e molto dipende dalle proprie esigenze, dai propri gusti e dai programmi della giornata. Di certo c’è che anche se con un ombrello in mano Roma rimane uno spettacolo, da scoprire anche nei luoghi chiusi nei quali rifugiarsi quando fuori vien giù un temporale.

Un caffè tra le righe

A Roma sono presenti tante librerie (da quelle del gruppo La Feltrinelli a quelle indipendenti) nelle quali sostare a leggere un libro, acquistare volumi di vari generi letterari, e magari anche sorseggiare un caffè o un tè caldo. Un’esperienza letteraria a tutti gli effetti nella suggestiva cornice della città eterna.

L’occasione giusta per dare spazio alla cultura

Roma è una città totale, ricca di luoghi da visitare, occasioni da cogliere e appuntamenti cui partecipare. Tra questi ogni giorno c’è un grande ventaglio di musei nei quali rinchiudersi nei giorni di pioggia e trascorrere ore e ore all’insegna della bellezza e della cultura. Molti di questi luoghi organizzano anche veri e propri eventi e aperture serali; l’occasione ideale per dedicarsi alla scoperta di ciò che Roma custodisce dal punto di vista artistico.

Tra riparo e devozione

Oltre a essere una città piena di musei (Roma è un museo a cielo aperto, ma quando piove bisogna organizzarsi diversamente) a Roma non mancano le chiese. Le chiese di Roma sono accessibili gratuitamente e custodiscono tante ricchezze sia dal punto di vista artistico che religioso. Non solo San Pietro in Vaticano, ma anche le basiliche di San Giovanni, San Paolo Fuori le Mura, Santa Maria Maggiore e Santa Croce in Gerusalemme sono luoghi storici della città che meritano di essere visitati. E le giornate di pioggia possono essere l’occasione perfetta per farlo.

Shopping capitolino

Come molte altre grandi città anche Roma è piena di centri commerciali; qualsiasi zona della città ne ha uno all’interno del quale trovare tantissimi negozi. Eppure Roma ha anche dei luoghi storici e caratteristici dedicati allo scopo. Tra questi segnaliamo La Rinascente a Via del Tritone (a pochi passi da Piazza di Spagna) dove, sugli otto piani del palazzo, è possibile trovare le principali boutique di moda (e non solo). C’è poi la Galleria Alberto Sordi dove trovare non solo negozi, ma anche librerie e bar; per trascorrere la mattinata o il pomeriggio in attesa che smetta di piovere.

Tra palco e maxischermo

Tra le cose da fare a Roma quando piove c’è anche la possibilità di andare a vedere uno spettacolo a teatro o un film al cinema. Tra i teatri e cinema storici della città e le multisale non è difficile trovare spettacoli a qualsiasi ora del giorno (ance la mattina) per passare qualche ora di relax lontano dalla pioggia scrosciante.

Un giro in tram

Forse non è il metodo più usuale per visitare una città, ma un giro tramite i mezzi del trasporto pubblico può rappresentare un’opportunità. Specie quando piove. Non tanto la metropolitana, che a Roma viaggia prevalentemente sottoterra e comunque a una velocità tale da non consentire una visione della città, ma quanto sui mezzi di superficie. Non solo i bus turistici, ma anche quelli del trasporto pubblico, come gli autobus e i tram. Un’esperienza insolita, certo, ma non meno suggestiva per starsene comodamente seduti e scoprire gli angoli più nascosti della città.

Sapori e profumi dolci che scaldano il cuore

Piove e fa freddo, perché uscire di casa? Per gustare un tè caldo o una tazza di cioccolata fumante. Se stai pensando che puoi farlo anche restando avvolto nel piumone del tuo letto non sei mai stato alla Cioccolateria Said. Si trova nel quartiere San Lorenzo, uno dei più caratteristici di Roma, e non è una cioccolateria come le altre, ma un luogo nel quale immergersi in un’altra atmosfera. Dalla mattina fino alla sera (chiude a mezzanotte e mezza) la Società Azionaria Industria Dolciumi (SAID appunto), dal 1923 prepara dolci artigianali e tantissime versioni di cioccolata calda capaci, in tutti i sensi, di scaldare il cuore.

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *