Giornate FAI d’Autunno: il 13 e il 14 ottobre a Roma

Sabato 13 e domenica 14 ottobre tornano le Giornate FAI d’Autunno, l’occasione per scoprire la bellezza, l’arte e la cultura del nostro Paese. Saranno oltre seicento (660 per l’esattezza) i luoghi che sarà possibile visitare in tutta Italia. La campagna di raccolta fondi dell’edizione di quest’anno porta il titolo di Ricordati di salvare l’Italia con l’obiettivo di sensibilizzare gli italiani sulla conoscenza e la tutela del proprio patrimonio paesaggistico, storico e naturalistico. Saranno tantissimi gli appuntamenti per la capitale e i siti sparsi nella provincia e molti di questi sono legati tra loro dall’acqua.

Il programma

È possibile consultare l’elenco completo dei luoghi aperti nella provincia di Roma con gli orari di ogni sito; per ognuno di essi l’ingresso è a contributo libero, per sostenere l’attività di promozione e conservazione del patrimonio naturalistico. Per le Giornate FAI d’Autunno a Roma saranno aperti i seguenti siti:

  • Ala Mazzoniana – Grandi Stazioni – Via Giolitti (angolo Piazza dei Cinquecento, Roma);
  • Bunker della Stazione Termini – Fondazione FS – Via Giolitti (Roma);
  • Centro Eleniano e Cisterna delle Terme Eleniane (Via Eleniana 6, Roma);
  • Palazzo dell’Aeronautica – Via dell’Università 4, Roma;
  • Treno Presidenziale – Fondazione FS – Via Giolitti 168, Roma;
  • Parco Villa Gregoriana – Largo Sant’Angelo, Tivoli (Roma).

Molti di questi siti sono spesso sconosciuti e riservano una bellezza straordinaria. Sono 4 i modi per contribuire e sostenere le attività del FAI: l’iscrizione (con uno sconto di 10€ sul contributo partecipativo valido per tutto il mese di ottobre), sostenendo le aziende partner, inviando un SMS al numero 45592 o, appunto, partecipando alle giornate FAI d’Autunno.

L’attività del FAI

I motivi di importanza di queste giornate sono molteplici e non si limitano solamente a far conoscere angoli meravigliosi del nostro Paese. I fini principali del FAI sono quelli di acquisire, restaurare, conservare, gestire e valorizzare un bene che, altrimenti, verrebbe abbandonato o destinato ad altri fini che ne tradirebbero la natura originaria.

L’attività di acquisizione passa dalle donazioni che i privati o le istituzioni fanno al FAI con l’obiettivo di tutelare questi beni. In questo senso la donazione serve a garantire un futuro a quel bene, in modo che venga valorizzato non per scopi privati, ma per restituirgli una funzione pubblica, in modo che tutti possano fruire di quel bene.

Scopo del FAI è quello di tutelare i beni in base alla loro storia, all’integrazione con il territorio in cui si trova e alla sostenibilità economica degli interventi di ristrutturazione e apertura al pubblico. “La Fondazione intende curare con crescente impegno il rapporto tra i propri luoghi, le persone e le famiglie, delle quali desidera soddisfare bisogni e desideri, molteplici e diversi.” [Visione del FAI, punto 3]

Informazioni utili

Per conoscere tutti i dettagli delle Giornate FAI d’Autunno è possibile consultare il sito ufficiale dell’evento, la pagina Facebook o chiamare il numero 02467615399, operativo dalle 09:00 alle 18:00 dal lunedì al venerdì.

 

Immagine in evidenza: thanks to spettacolo.emiliaromagnacreativa.it

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Latest posts by Daniele Di Geronimo (see all)

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa estesa sui cookie.