Je suis l’autre: la mostra sul primitivismo

Una particolare ed esclusiva mostra sul primitivismo del Novecento attraverso ottanta diverse opere scultoree dei principali artisti del Novecento e manufatti unici di arte etnica. La mostra è organizzata come un viaggio attraverso diverse aree tematiche, ognuna relativa a uno dei caratteri interiori che ha accomunato i principali maestri del Novecento (Picasso, Giacometti e molti altri).

La mostra

Je suis l’autre è una mostra allestita all’interno delle Grandi Aule delle terme di Diocleziano e organizzata dal Museo Nazionale Romano. Oltre alla bellezza e all’interesse storico e artistico per le opere raccolte dalla mostra c’è un tratto ulteriormente interessante che è quello di camminare all’interno di un sito, come quello delle terme di Diocleziano, che è un monumento importantissimo della storia della città di Roma.

La mostra Je suis l’autre racconta quanto accaduto, dalla fine dell’Ottocento, a livello artistico, con l’avvento di tutte quelle culture e tradizioni non europee. Per l’arte fu un periodo ricchissimo di nuove risorse e fonti d’ispirazione, superando tutte quelle impostazioni tipicamente europee che la storia dell’arte occidentale aveva fino a quel punto acquisito.

Non ci fu scontro, ma contaminazione, un’esplosione di creatività e vitalità molto interessante anche dal punto di vista più propriamente “teorico”, dove il diverso non è qualcosa da allontanare, ma un’opportunità per comprendere il mondo, capire cosa c’è fuori dalla propria realtà e apprendere elementi nuovi di riflessione.

Quello che ne scaturì fu un periodo estremamente ricco per l’arte dove almeno tre generazioni di artisti ebbero modo di attingere a intere tradizioni culturali con un’ampia selezione di generi artistici fino ad allora sconosciuti.

Il primitivismo nella scultura fu la risposta ai secoli precedenti della storia dell’arte europea dove si era assistito a una ricerca, a tratti forse furiosa, di adesione dell’opera d’arte con la realtà. Con le nuove sculture ci fu un netto cambio di passo. Tutto questo è raccolto sia nella mostra in sé, ma anche nel catalogo dell’esposizione, all’interno del quale sono raccolti numerosi saggi nei quali i principali artisti del Novecento riflettevano proprio sul ruolo del Primitivismo all’interno dell’arte europea del ventesimo secolo.

I biglietti

È possibile acquistare online i biglietti della mostra Je suis l’autre scegliendo tra le diverse formule:

  • 10€ – Biglietto intero
  • 12€ – Biglietto intero combinato (valido per 3 giorni con accesso a tutte le sedi del Museo);
  • 5€ – Biglietto ridotto;
  • 6€ – Biglietto ridotto combinato (valido per 3 giorni con accesso a tutte le sedi del Museo).

Il biglietto della mostra è invece gratuito per i minori di 18 anni, le scolaresche e i docenti e gli studenti delle facoltà di Lettere (indirizzo archeologico), Architettura, Conservazione dei Beni Culturali, delle Accademie delle Belle Arti e di quelli di Scienze della Formazione. Il Museo Nazionale Romano aderisce all’iniziativa Musei Gratis a Roma dove è tutte le prime domeniche di ogni mese è possibile entrare gratuitamente ai musei della capitale.

Informazioni utili

L’orario d’accesso alla mostra Je suis l’autre è, tutti i giorni dal martedì alla domenica, dalle 09:00 alle 19:45 e sarà allestita fino al 20 gennaio 2019. La sede della mostra è presso Viale Enrico De Nicola 79, in zona Castro Pretorio (Porta Pia), raggiungibile comodamente a piedi (300 metri) dalla stazione Roma Termini.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.museonazionaleromano.beniculturali.it

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa estesa sui cookie.