Mostra Tex “70 anni di un mito”

Per molti, non solo delle generazioni passate, Tex Willer è un vero e proprio mito, tanto che i suoi fumetti hanno conosciuto un successo straordinario. Era il lontano 1948 quando nelle edicole uscì il primo numero di quel ranger che sarebbe diventato un’icona e un punto di riferimento della fumettistica italiana e non solo. Il successo di Tex, infatti, ha abbondantemente superato i confini nazionali e l’occasione del suo settantesimo compleanno è stata colta per celebrare questo mito con una mostra speciale.

La mostra

Dal 24 maggio fino al 14 giugno, presso l’Ex Mattatoio di Testaccio (Piazza Orazio Giustiniani4 ), verrà avviata la mostra 70 anni di un mito, volta proprio a celebrare questo personaggio e coloro che hanno permesso che il mito diventasse tale. La mostra è curata dallo storico del fumetto italiano Gianni Bono, che si è avvalso della collaborazione della redazione della Sergio Bonelli Editore, dell’ARF! Festival e della COMICON.

La mostra ha l’obiettivo non solo di ripercorrere le varie tappe che hanno caratterizzato il fumetto di Tex, ma anche come questo personaggio sia diventato un fenomeno di costume italiano e come abbia accompagnato decenni di storia del nostro Paese.

La mostra è pensata e sviluppata in maniera tale da coinvolgere sia coloro che sono fan del personaggio di Tex, ma anche per le nuove generazioni che non lo hanno vissuto. Come si legge sul sito ufficiale della Sergio Bonelli Editore: “L’esposizione è destinata agli appassionati di ogni età, ma è pensata anche per chi si volesse avvicinare per la prima volta al mondo grintoso, antirazzista e nemico di ogni ingiustizia di Tex e di suo figlio Kit Willer, del simpaticamente burbero Kit Carson e del fiero navajo Tiger Jack.

Conoscere Tex

Il personaggio di Tex è stato ideato e scritto da Giovanni Luigi Bonelli e dal disegnatore Aurelio Galleppini e in questi settant’anni è diventato un punto di riferimento della storia del fumetto. Per prepararsi alla mostra e conoscere meglio il personaggio di Tex è possibile visitare il minisito dedicato, oppure consultare le pagine Instagram e Facebook relative all’evento.

Informazioni utili

Maggiori informazioni sono e saranno disponibili sul sito ufficiale dell’Ex Mattatoio di Testaccio aperto dal martedì alla domenica dalle ore 14:00 alle ore 20:00. Il costo dei biglietti è di:

  • 6€ – Biglietto intero;
  • 5€ – Biglietto ridotto;
  • 4€ – Biglietto per i ragazzi dai 7 ai 18 anni.

Per tutti i residenti nel territorio di Roma Capitale è inoltre previsto uno sconto di 1€ sul prezzo del biglietto Intero e quello Ridotto, mentre i bambini fino ai 6 anni possono entrare gratuitamente. Quando saranno disponibili i biglietti per la mostra Tex. 70 anni di un mito saranno acquistabili anche on line. Inoltre è possibile prenotare i biglietti (con un sovrapprezzo di 2€) chiamando il numero 0639967500 e accedendo alla mostra saltando la fila.

Per arrivare all’Ex Mattatoio di Testaccio è possibile scendere alla fermata Piramide della Linea B della Metropolitana di Roma, oppure prendere la linea 3 del Tram (e scendere alla fermata Marmorata/Galvani) o, ancora, utilizzare le linee degli autobus 719 (fermata Galvani/Zabaglia) e 170-781 (fermata L.go Marzi).

 

Immagine in evidenza: thanks to www.sergiobonelli.it

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa estesa sui cookie.