in

Eclissi di luna, dove vederla a Roma

eclissi di luna

Il prossimo 27 luglio è una data da segnare sul calendario e, per tutti coloro che si trovano a Roma, un’occasione irripetibile: ammirare l’eclissi di luna da una prospettiva unica e suggestiva come solo la città di Roma può regalare.

L’orario dell’eclissi di luna

L’evento astronomico dell’eclissi di luna ci sarà tra il 27 e il 28 luglio prossimo e sarà la più lunga di tutto il ventunesimo secolo. L’eclissi, infatti, durerà oltre un’ora e mezza (1 ora e 43 minuti per l’esattezza). Da Roma (e dal resto d’Italia) il fenomeno inizierà alle 20:24 e terminerà alle 00:19. L’orario dell’eclissi di luna vero è proprio è da registrare intorno alle 21:30 con il picco che è previsto verso le 22:22.

Il fenomeno astronomico

Propriamente il fenomeno astronomico dell’eclissi di luna, in questo caso si parla di eclissi totale, riguarda il raggiungimento della massima distanza possibile tra Terra e Luna con quest’ultima che si posizionerà al centro dell’ombra della Terra generando il fenomeno ottico noto con il nome di eclissi. Contemporaneamente il pianeta Marte sarà alla sua distanza minima dal sole e in opposizione ad esso rendendosi di fatto visibile anche dalla Terra (anche se si consiglia l’utilizzo di un telescopio).

L’eclissi a Roma

Così come abbiamo visto per la Notte di San Lorenzo i principali luoghi dai quali contemplare l’eclissi di luna sono quelli con le viste più suggestive sulla città: la Terrazza del Pincio, il Gianicolo e lo Zodiaco nella zona di Monte Mario. Anche le spiagge o i punti panoramici ai Castelli Romani permetteranno una visuale mozzafiato con la complicità della distanza dalle luci urbane e dal relativo inquinamento luminoso.

Sarà inoltre possibile vedere l’eclissi di luna a Roma dal Parco Archeologico del Colosseo. Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, infatti, ha organizzato un punto di osservazione pubblica presso il Tempio di Venere, tra l’Arco di Costantino e l’Anfiteatro Flavio, unendo meraviglia astronomica a bellezza storica e artistica, per un connubio spettacolare e assolutamente emozionante.

Molte associazioni stanno organizzando serate esclusive che prevedono la vista dell’eclissi con annessa eventi culturali e formativi per celebrare degnamente questo evento unico. A tal proposito l’ATA (Associazione Tuscolana di Astronomia) ha programmato La Notte della Luna & del Pianeta Rosso mettendo a disposizione il planetario digitale e i telescopi per ammirare l’eclissi di luna e rivivere la storia del cielo nel corso delle varie epoche con l’utilizzo di video spettacolo a 360°.

Anche presso l’Accademia delle Stelle (in Via Strampelli 113 in zona Laurentina), così come grazie all’Osservatorio Astronomico Monte Rufeno ad Acquapendente, in provincia di Viterbo, sarà possibile seguire l’eclissi con la spiegazione degli esperti che forniranno una consulenza astronomica specializzata per svelare tutti i segreti affascinanti di questo evento storico.

 

Immagine in evidenza: thanks to astrologyking.com

Scritto da Daniele Di Geronimo

Giornalista pubblicista e Copywriter. Da Roma non ho preso solo la provincia di nascita, ma anche l'amore e l'interesse per una città unica nel suo genere convinto che il meglio della sua storia possa (e debba) ancora essere vissuto e raccontato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.