Gay Village 2018: si torna alle origini

Dal 31 maggio all’8 settembre l’estate romana si colora della manifestazione che da sedici anni anima per molte settimane la città di Roma. Anche quest’anno torna il Gay Village 2018 con tantissime novità di cui la prima è quella della location: si torna alle origini con lo spostamento dell’evento alla Città dell’Altra Economia (Largo Dino Frisullo) in zona Testaccio. Qui, infatti, sedici anni fa si apriva l’esperienza del Gay Village e qui dopo tanti anni, e dopo aver celebrato molti eventi nel quartiere EUR torna con un calendario ricchissimo di eventi e appuntamenti, dedicati alla cultura, alla musica, allo spettacolo, allo sport e al relax, sempre all’insegna del divertimento.

La storia

Come precisano chiaramente gli organizzatori dell’evento il Gay Village non è un locale o un marchio registrato, ma un’ambiente, una volontà di ritrovarsi, divertirsi e discutere di temi sensibili e importanti. Dal 2001, primo anno della manifestazione, il Gay Village ha ottenuto un significativo riconoscimento di pubblico e interessati (con una media di 5000 persone ogni giorno) tanto da dover allestire una struttura con oltre 400 dipendenti per poter gestire nel migliore dei modi il servizio.

L’obiettivo di questa manifestazione è quello di fornire un punto di informazione sulla cultura LGBT, volendo valorizzare la possibilità del confronto e dello scambio di idee senza alcun tipo di discriminazione. Per questo motivo tutti gli eventi che nel corso di questi anni hanno caratterizzato il Gay Village è quello di parlare di tematiche gayfriendly senza alcun tipo di timori, vergogne o pregiudizi, ma raccontando le storie e le prospettive di un messaggio di libertà e uguaglianza.

Il programma

La serata inaugurale

Il 31 maggio 2018 dalle 21:30 alle 02:00 parte ufficialmente il Gay Village 2018. La serata inaugurale sarà condotta da Eva Grimaldi e Imma Battaglia con il supporto del direttore artistico della manifestazione Pino Strabioli. Tra gli ospiti il 31 maggio arriva Ilenia Pastorelli, l’attrice romana protagonista di questa edizione del Gay Village. A seguire ci saranno i saluti di alcuni esponenti delle istituzioni a partire dall’Onorevole Stefania Pezzopane che parlerà contro le discriminazioni e il bullismo cui seguirà l’intervento di Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazion.

Per conoscere il calendario completo degli eventi che si svolgeranno nel corso delle quindici settimane del Gay Village 2018 di Roma è possibile consultare la pagina dedicata sul sito ufficiale della manifestazione.

Info utili

Dal giovedì al sabato l’ingresso al Gay Village Roma è suddiviso nei seguenti orari e costi d’ingresso:

  • Il giovedì dalle 19:00 alle 21:00 – ingresso a 3€;
  • Il giovedì dalle 21:00 in poi – ingresso a 10€ in pista e 15€ al privè in piedi;
  • Il venerdì dalle 21:00 in poi – ingresso a 12€ in pista e 17€ al privè in piedi;
  • Il sabato dalle 21:00 in poi – ingresso a 15€ in pista e 20€ al privè in piedi;

Dalla domenica al mercoledì, invece, l’ingresso è completamente gratuito.

Per tutte le info e i contatti per le prenotazioni è possibile consultare il sito ufficiale o la pagina Facebook dell’evento dove trovare tutti gli aggiornamenti in tempo reale.

 

Immagine in evidenza: thanks to Pagina Facebook Gay Village

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Latest posts by Daniele Di Geronimo (see all)

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa estesa sui cookie.