in

Sagra della Polenta: 22-23 febbraio a Licenza

Sagra della Polenta Rencocciata

Un evento ormai consolidato che è giunto alla ventisettesima edizione: parliamo della Sagra della Polenta Rencocciata di Licenza. A cinquanta chilometri da Roma, all’interno del Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili sorge questo piccolo borgo che ogni anno ospita questa sfizioso evento. Il freddo altalenante di questi giorni è un ulteriore motivo che deve spingere a partecipare. Due giorni, il 22 e il 23 febbraio, pieni di appuntamenti, eventi e occasioni per gustare la celebre polenta rencocciata.

La polenta rencocciata

Ma cos’è la polenta rencocciata protagonista della ventisettesima sagra che si terrà a Licenza? Il nome dice tutto di questa particolare pietanza. Il termine rencocciata, infatti, fa riferimento al modo di dire “esse de coccio”, espressione tipica del dialetto romano. Se l’espressione solitamente viene utilizzata per qualcuno particolarmente testardo o restio a capire qualcosa, nel caso della polenta indica un particolare tipo di lavorazione. La polenta rencocciata, infatti, viene lasciata raffermare per un’intera giornata. Successivamente viene tagliata in pezzi per poi essere arrostita sulla griglia. Una sorta di bruschetta che al posto del pane vede l’utilizzo della polenta.

Questa ricetta è ideale per accompagnare diversi piatti, soprattutto con la carne di cinghiale, un abbinamento davvero sfizioso.

Per preparare la polenta rencocciata è fondamentale avere cura che l’impasto sia ben solidificato, per evitare che la polenta si sfaldi durante la cottura. Allo stesso tempo bisogna prestare attenzione a non lasciare per troppo tempo un lato della polenta sulla griglia. È preferibile girarla di frequente, in modo che si cuocia completamente e non si bruci.

La sagra

Come ogni sagra che si rispetti anche quella della polenta rencocciata di Licenza sarà un’occasione di festa. Non solo stand gastronomici, quindi, ma anche spettacoli, giochi, spazi per bambini e tanto divertimento. Con l’occasione della Sagra della Polenta Rencocciata la Pro Loco di Licenza (che si occupa anche dell’allestimento degli stand) organizza visite presso i ruderi del Ninfeo degli Orsini, della villa di Orazio e del Museo Oraziano. Licenza infatti, per chi non lo sapesse, è un borgo particolarmente amato dal poeta romano Quinto Orazio Flacco che proprio qui scelse di ritirarsi per dedicarsi alle sue attività preferite: meditazione, scrittura e lettura.

Durante le giornate della sagra, anche per smaltire quanto assaggiato, è possibile passeggiare per i vicoli del borgo di Licenza e ammirare il paesaggio circostante. Un borgo, lo ricordiamo, che fa parte del Parco Regionale Naturale dei Monti Lucretili, un ambiente ricco di superfici boscate.

Le giornate di sabato 22 e domenica 23 saranno anche l’occasione per le sfilate dei gruppi mascherati in occasione della festa di carnevale.

Informazioni utili

Gli stand gastronomici della Sagra della Polenta Rencocciata apriranno al pubblico a partire dalle ore 12, per poi proseguire per il resto della giornata. Da Roma è possibile arrivare a Licenza dall’A24 uscendo a Vicovaro-Mandela per poi seguire le indicazioni per Licenza. Dopo il bivio per Roggagiovine proseguire per due chilometri per arrivare a destinazione. Per ulteriori informazioni è possibile consultare la pagina Facebook dedicata alla ventisettesima edizione della Sagra della Polenta Rencocciata.

 

Immagine in evidenza: thanks to tiburno.tv

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments