Enrico Montesano torna in Rugantino

Da domani e fino al 27 gennaio, Enrico Montesano porta in scena il celebre spettacolo Rugantino. E lo fa nella cornice storica del Teatro Sistina di Roma e a quasi quarant’anni esatti dalla prima volta che l’allora Montesano (si trattava del 18 dicembre 1978) lo portò in scena. Tanti i ricordi e i motivi per cui assistere a questo spettacolo tipico della tradizione romana, in un’occasione e commemorazione suggestiva anche della carriera dello storico attore romano.

Lo spettacolo

Il Rugantino di Enrico Montesano, che viene dopo gli spettacoli su Il conte Tacchia e Il Marchese del Grillo, è una commedia musicale dove il protagonista va, prendendo le parole dello stesso Montesano: “a viso scoperto, non si vergogna. Da tradizione, è impunito, vuole avere sempre lui l’ultima parola. Con Garinei e Giovannini, però, diventa uomo. Gli costa caro, la vita, ma forse questo lo riscatta”.

Lo spettacolo riproporrà gli allestimenti originali del 1978, sulle musiche originali del Maestro Armando Trovajoli. Il cast è di tutto rispetto con Serena Autieri nei panni di Rosetta, Antonello Fassari in quelli del boia Mastro Titta e di Edy Angelillo nei panni di Eusebia; il tutto sotto la regia di Pietro Garinei. Rugantino è stato portato in scena molte volte e nelle versioni più celebri vi hanno recitato attori del calibro di Alida Chelli, Sabrina Ferilli e anche di Aldo Fabrizi.

Presentando lo spettacolo Montesano ha voluto non solo ricordare il suo personalissimo anniversario, ma anche le varie analogie che si potrebbero trovare tra la Roma papalina dell’epoca e quella attuale. “Si riscoprirà una Roma di botteghe e artigiani, a passo d’uomo”; una Roma nella quale Rugantino “Direbbe che non ci sono tante differenze: al tempo c’erano Papi e cardinali, oggi politici e amministratori. Le strade erano bucate, le fogne non funzionavano, l’immondizia già c’era. […] La colpa è anche dei romani. Roma è come una bella donna: va amata e rispettata. E non sempre lo facciamo

I biglietti

È possibile acquistare online i biglietti del Rugantino, scegliendo tra uno di questi tagliandi d’ingresso:

  • 48€ – Terza Galleria;
  • 58€ – Seconda Galleria;
  • 63€ – Prima Galleria;
  • 63€ – Poltrona;
  • 69€ – Poltronissima.

Il Rugantino di Montesano andrà in scena dal 21 dicembre 2018 al 27 gennaio 2019 con uno spettacolo anche la notte del 31 dicembre, con una serata speciale nella quale è previsto un brindisi con tutto il cast allo scoccare della mezzanotte. Per questa serata particolare questi i biglietti disponibili:

  • 92€ – Terza Galleria;
  • 115€ – Seconda Galleria;
  • 130€ – Prima Galleria;
  • 130€ – Poltrona;
  • 145€ – Poltronissima.

In alternativa al servizio di acquisto dei biglietti online è possibile contattare il botteghino del teatro al numero 064200711 e 3928567896, attivo il lunedì dalle 10:00 alle 15:00, dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 19:00 e la domenica dalle 14:00 alle 16:00 e poi dalle 17:00 alle 19:00.

Informazioni utili

Per maggiori dettagli sullo spettacolo è possibile consultare la pagina dedicata sul sito ufficiale del Teatro Sistina. Il teatro si trova in Via Sistina 129 ed è possibile raggiungere il teatro sia con i mezzi propri (utilizzano il parcheggio convenzionato Parking Ludovisi sito in Via Ludovisi, 60) o tramite i mezzi pubblici. La fermata della metropolitana più vicina è quella Barberini della Linea A, altrimenti è possibile usufruire delle linee 52, 53, 61, 62, 80, 95, 116, 119 e 492 che fermano in prossimità del teatro.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.ilsistina.it

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Gentile Utente, ti avvisiamo che il nostro sito utilizza, oltre a cookie tecnici, anche cookie di profilazione propri e di terze parti. Ti preghiamo di leggere attentamente la nostra informativa estesa, ove ti forniamo indicazioni sull’uso dei cookie e ti viene data la possibilità di negare il consenso alla loro installazione ovvero di scegliere quali specifici cookie autorizzare. Per maggiori informazioni consulta la nostra informativa estesa sui cookie.