in

Taste of Roma dal 20 al 23 settembre

Taste of Roma

Comincia oggi la principale kermesse di chef stellati e di celebrazione del gusto e del buon cibo Taste of Roma che torna finalmente nella capitale. Dal 20 al 23 settembre, presso l’Auditorium Parco della Musica, Taste of Roma, ospiterà i migliori chef della cucina gourmet. Una manifestazione all’insegna della bellezza estetica, di piatti presentati in maniera ricercata e attraente, ma soprattutto una celebrazione dei sapori, del gusto e della scoperta di quelle che sono le materie prime che vengono utilizzate in cucina.

La manifestazione

Da qualche anno la cucina e la gastronomia stanno ottenendo un certo rilievo mediatico, con tutta una serie di programmi e appuntamenti che mostrano l’aspetto forse meno noto della ristorazione: ovvero la cucina. Taste of Roma è una manifestazione con scopo celebrativo ma anche educativo, con la volontà di mostrare il valore dei cibi e l’importanza assoluta che assume ogni singolo ingrediente e di tutta l’arte (perché tale è a tutti gli effetti) di coloro che lavorano dietro le quinte, ma che sono il cuore vivo e pulsante di ogni attività gastronomica.

Il cibo è poi da sempre uno dei valori culturali di ogni epoca e di ogni popolazione, con tanto di carattere identitario che ha permesso a molti piatti e pietanze di superare i confini nazionali senza per questo perdere il suo riconoscimento natale (si pensi solamente alla pizza e alla pasta tanto per fare due facili e immediati esempi).

Taste of Roma sarà quindi organizzata in diverse postazioni (diciotto per l’esattezza, di più di quelle presenti nelle precedenti edizioni) nelle quali 20 dei migliori chef si esibiranno nelle loro specialità di cocktail Academy, degustazioni e showcooking. Ogni chef partecipante preparerà un menu con quattro piatti, ognuno dei quali di piccole porzioni (quindi con prezzi contenuti), ma di grande gusto e che permetteranno di gustare differenti piatti e diversi modi di pensare e vivere la cucina.

L’importanza di Taste of Roma ha assunto caratteri importanti tanto da vedere la partecipazione di numerosi ristoranti e ristoratori, a conferma di come l’interesse per il cibo e la cucina sia trasversale, sia per il “semplice” consumatore, ma anche per chi della gastronomia ha fatto un vero e proprio business.

I numeri

Nella giornata di venerdì sarà possibile mangiare presso Taste of Roma a pranzo dalle ore 12:00 alle ore 17:30 e a cena dalle 19:00 alle 00:00, mentre nelle altre giornate il pranzo sarà accessibile dalle 12:00 alle 17:00 e la cena dalle 19:00 alle 00:00. Durante queste giornate verranno preparati oltre settanta piatti gourmet in una ricca serie di menu e sarà possibile gustare i migliori cocktail, vini e champagne.

I biglietti

Per poter partecipare a Taste of Roma si può scegliere tra diverse sessioni da 5 ore ciascuna, per permettere a tutti coloro che parteciperanno di godere della ricchezza espositiva, ma anche di ascoltare, vedere e apprendere i segreti messi in mostra dai migliori chef internazionali attraverso le diverse attività in programma e, per chi lo desidera, acquistare i prodotti messi a disposizione. I biglietti possono essere acquistati online (o direttamente all’ingresso dell’Auditorium) e hanno un costo di 16€ per la formula Standard, 10€ per i ragazzi dai 10 ai 18 anni, 14.50€ per i gruppi superiori alle 8 persone e completamente gratuito per i disabili.

Informazioni utili

Per gustare i vari menu e i prodotti presenti all’interno di Taste of Roma è necessario acquistare la Card Sesterzi che permette di usufruire di tutti gli spazi e le attività presenti. Inoltre sul sito ufficiale della manifestazione sono presenti tutte le info, i dettagli, la storia e la mission di Taste of Roma.

La kermesse Taste of Roma si terrà dal 20 al 23 settembre presso l’Auditorium Parco della Musica di Roma, sito in Via Pietro de Coubertin 30 e facilmente raggiungibile in automobile (usufruendo del parcheggio di oltre mille posti), tramite la metropolitana (fermata Flaminio della Linea A), la linea 2 del Tram e le linee 910, 53, 982 e 168 degli autobus.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.horeca.it

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *