in

Tram Jazz: cibo e musica per le strade di Roma

Tram Jazz

Uno dei problemi più pesanti della città di Roma, sia per i romani che per i turisti, è quello del trasporto pubblico. Pochi mezzi, traffico, condizioni di viaggio al limite del sopportabile, rischiano di rovinare la magia della città eterna. Ma non tutti i mezzi di trasporto sono uguali e il Tram Jazz di Roma si rivela come una splendida opportunità per conoscere la città, ammirarla alle luci della sera e vivere un’esperienza unica e indimenticabile.

Cos’è il Tram Jazz di Roma

Il Tram Jazz, come si legge sul sito ufficiale di chi gestisce questa iniziativa, è “una serata di spettacolo che offre insieme un concerto jazz, un’ottima cena a lume di candela e un tour notturno nel centro di Roma, tutto a bordo di un tram storico della collezione ATAC , restaurato e risistemato come ristorante e sala da concerto viaggiante”. Sì, esatto, salendo sul Tram Jazz si ha la possibilità di fare un salto nella storia (un tram antico della città), con i piedi nel presente (girare sui binari che portano ad alcuni dei punti più belli di Roma) e uno sguardo all’eternità (il tutto all’insegna dell’enogastronomia e della buona musica).

Il Tram

Uno dei protagonisti assoluti di quest’esperienza è ovviamente il tram, non un mero mezzo di trasporto. Parliamo infatti dello Stanga 1947, il primo ‘articolato’ che ha viaggiato per le strade di Roma. E che oggi è stato trasformato in un ristorante e sala da concerto viaggiante molto elegante. Già vederlo da fuori con i tavoli apparecchiati a lume di candela, la curiosità e l’emozione vengono catturati.

Il tragitto

Il viaggio a bordo del Tram Jazz è lento e rilassante, per consentire di consumare tranquillamente la cena e ammirare la bellezza della città di Roma. L’esperienza a bordo del Tram Jazz è alternata dal viaggio, soste e momenti dedicati alla musica, in un mix di emozioni davvero coinvolgenti ed entusiasmanti. Il punto di partenza (e di arrivo) è quello di Piazza di Porta Maggiore, da dove il tram inizia la sua avventura passando per i quartieri di San Lorenzo, Trieste e Salario. Lungo il tragitto si possono intravedere scorci della città, l’ingresso della Galleria d’Arte Moderna, Piazza di San Giovanni in Laterano, i Fori Imperiali e il Colosseo, innanzi al quale c’è una sosta strategica dal grande impatto emotivo. Il percorso prosegue poi costeggiando il Circo Massimo e la Piramide Cestia per tornare a Piazza di Porta Maggiore, dove si conclude questa straordinaria serata.

Parliamo di un’esperienza davvero spettacolare ed emozionante, tanto che può essere la cornice perfetta non solo per una serata romantica tra due partner, ma anche l’appuntamento per un gruppo di amici che vogliono trascorrere una piacevole serata all’insegna della buona musica. Senza dimenticare come il Tram Jazz di Roma permetta di prenotare le corse anche per feste private a tema, compleanni, promesse di matrimonio, addii al celibato/nubilato, eventi aziendali e promozionali e qualsiasi tipo di occasione che volete vivere in un’atmosfera magica e irripetibile.

Gli appuntamenti

Sul sito del Tram Jazz è possibile accedere al programma aggiornato con tutti gli appuntamenti per i quali è possibile acquistare i biglietti. Ogni serata ha inizio alle 20:30 e termina alle 23:30. Per qualsiasi informazione, prenotazione speciale o segnalazione di intolleranza alimentare è possibile contattare gli organizzatori dell’evento all’indirizzo email info@tramjazz.com. Sono previsti degli sconti per i possessori della Metrebus Card e ogni prenotazione deve essere obbligatoriamente eseguita per un numero di posti pari.

 

Immagine in evidenza: thanks to tramjazz.com

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *