in

Festa del Maritozzo da Eataly

Festa del Maritozzo

Uno dei dolci più amati, gustosi e straordinari che si possano immaginare: il maritozzo. Per celebrarlo adeguatamente, data anche la grande popolarità e le diverse ricette esistenti, da Eataly da venerdì 16 a domenica 18 novembre andrò in scena la Festa del Maritozzo. L’evento sarà sia celebrativo del maritozzo, con la possibilità di gustarlo nelle diverse versioni preparate dalle pasticcerie romane presenti all’interno di Eataly, ma anche educativo, con la possibilità di partecipare anche ad un esclusivo corso di pasticceria. Inoltre uno degli aspetti più interessanti e intriganti della Festa del Maritozzo è che questo dolce sarà il protagonista assoluto non solamente nella colazione, come ci si aspetterebbe, ma anche nei piatti del pranzo e della cena.

Il programma

La Festa del Maritozzo si svolgerà dal pomeriggio di venerdì 16 novembre e nelle due giornate di sabato e domenica. Il corso di pasticceria C’era una volta il maritozzo è in programma sabato 17 novembre alle ore 10:30 e sarà curato da Luigi Marchitelli (chef didattico di Eataly) che parlerà delle diverse versioni esistenti di questo dolce e proporrà numerose variazioni sul tema.

Le proposte

Come detto la Festa del Maritozzo proporrà versioni particolari di questa ricetta con differenti proposte. Ecco l’elenco di quelle in programma durante la festa.

I maritozzi di Foschi

  • Quaresimale, con panna;
  • Classico, con panna;
  • Con crema di pistacchio;
  • Al tiramisù “espresso”.

Le proposte di Miss Maritozzo

Maritozzi salati:
  • Miss Maritozzo 100% Vegan alla scarola;
  • Miss Maritozzo chorizo e broccoletti;
  • Miss Maritozzo alla parmigiana fumè.
Maritozzi dolci:
  • Miss Maritozzo 100% Vegan al pistacchio;
  • Miss Maritozzo “Rocher” con panna e visciole;
  • Miss Strawberry Cheesecake.

Le proposte di Maritozzo Rosso

Maritozzi salati:
  • Con “mousse di pesce azzurro”;
  • Con pollo al curry con mele;
  • Alla partenopea con scarola, uva passa, capperi, olive taggiasche.
Maritozzi dolci:
  • Maritamisù;
  • Con mousse di cioccolato 70%;
  • Alla panna con “zucchero zero”.

I maritozzi di Napoleoni

  • Classico, con panna;
  • Ai 5 cereali con panna;
  • Con panna, marron glacé e meringa;
  • Maritozzo Napoleoni.

I maritozzi di Senza Pensieri – Healthy Bakery (Senza glutine e senza lattosio!)

  • Con panna;
  • Con crema alla nocciola;
  • Con crema al cioccolato.

I maritozzi di La Sicilianedde

  • Classico con panna;
  • Con uvetta sultanina al profumo di passito di Pantelleria;
  • Con arancia e cioccolato;
  • Con panna e fragole.

I maritozzi di Venchi

  • Con 2 palline di gelato, panna, suprema, granella;
  • Con 2 palline di gelato;
  • Con panna + suprema.

I maritozzi del Bar Illy e Bar Vergnano

  • Classico con panna;
  • Con uvetta sultanina al profumo di passito di Pantelleria con panna;
  • Con arancia & cioccolato;
  • Con panna e fragole.

I maritozzi di Linari

  • Panna e fragoline di bosco;
  • Crema Chantilly e marron glacé;
  • Panna classico;
  • Stracciatella con crema Chantilly e gocce di cioccolato.

I maritozzi de La Fornarina

  • Classico, con panna fresca;
  • Al pistacchio con panna, crema di pistacchio e granella di pistacchio;
  • Dark, con panna, crema fondente e granella di frollini fondenti;
  • Noccioloso, con panna, nocciolata e granella di nocciole;
  • Mela e zenzero con panna, pezzettini di mela e zenzero candito.

Informazioni utili

Tutte le altre informazioni sulla Festa del Maritozzo sono presenti sulla pagina dedicata di Eataly. La Festa del Maritozzo avrà inizio venerdì 16 novembre dalle 17:30 alle 23:30 per poi proseguire sabato 17 novembre dalle 12:00 alle 23:30 e si concluderà domenica 18 novembre dalle 12:00 alle 22:30.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.deliziosavirtu.it

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *