in

Mostra Antonio Canova: l’eterna bellezza

Canova. Eterna bellezza

Tra i buoni propositi del nuovo anno la visita a mostre e musei è sicuramente una di quelle che sempre più meritano di essere valorizzate. Se il 2020 sarà l’anno celebrativo di Michelangelo, fino al 15 di marzo Roma ospiterà la mostra Canova. Eterna bellezza, dedicata appunto all’opera di Antonio Canova. La mostra acquisisce un’importanza maggiore se si pensa al rapporto che ha legato il Canova con la città di Roma. A cavallo tra il Settecento e l’Ottocento, infatti, Roma ospito il genio artistico dello scultore veneto, permettendogli di sviluppare e perfezionare le sue abilità. E dandogli la possibilità di realizzare capolavori che ancora oggi sono oggetto di studio e contemplazione. Capolavori che sono raccolti nella mostra Canova. Eterna bellezza che si terrà fino al 15 marzo a Palazzo Braschi di Roma.

La mostra

L’organizzazione della mostra Canova. Eterna bellezza è curata da Giuseppe Pavanello ed è stata realizzata con la collaborazione del Museo Antonio Canova di Possagno, dell’Accademia Nazionale di San Luca e con Gypsotheca. All’interno delle sale di Palazzo Braschi sono esposte più di centosettanta opere sia del Canova che di alcuni dei principali artisti suoi contemporanei. La mostra Canova. Eterna bellezza si articola in tredici diverse sezioni e grazie ad alcune innovative soluzioni illuminotecniche verrà creata un’atmosfera suggestiva. La scelta luminosa è figlia anche della volontà di ricreare l’ambiente nel quale Canova mostrava le sue opere ai visitatori che lo andavano a trovare nel suo atelier, situato in Via delle Colonnette.

La mostra Canova. Eterna bellezza non è solo esposizione e ammirazione delle opere di Canova, ma anche approfondimento degli studi che l’artista compiva per poter giungere a realizzare le proprie creazioni. Per questo saranno presenti bozzetti, modelli e disegni con i quali Canova lavorava alla nascita dei suoi capolavori.

Come detto saranno tredici le sezioni presenti nella mostra. Ecco quali sono: 1779: Canova a Roma, La nascita del nuovo stile tragico, Canova e la Repubblica romana, Ercole e Lica, I Pugilatori, Il teorema perfetto: Antico e Moderno a confronto, Canova e l’Accademia di San Luca, Canova, Ispettore delle Belle Arti, Canova e i busti del Pantheon, Ultime opere per Roma, Lo studio di Canova, La Danzatrice e Morte e glorificazione.

I biglietti

Per poter visitare la mostra Canova. Eterna bellezza, aperta fino al 15 marzo prossimo, è possibile usufruire del servizio online messo a disposizione dai Musei Civici del Comune di Roma. È possibile scegliere tra questa tipologia di biglietto:

  • 22€ – Biglietto speciale famiglia solo mostra (2 adulti con i figli minorenni);
  • 13€ – Biglietto intero solo mostra;
  • 11€ – Biglietto ridotto solo mostra;
  • 4€ – Biglietto riservato alle scuole (con ingresso gratuito per il docente accompagnatore per ogni dieci alunni).

Per i non residenti a Roma, integrato per il Museo di Roma e la Mostra Canova. Eterna bellezza, sono disponibili i seguenti biglietti:

  • 15€ – Biglietto ridotto;
  • 19€ – Biglietto intero.

È importante ricordare che “la conferma d’ordine stampata dell’acquisto on line dà diritto a saltare la fila e passare direttamente al controllo accessi, senza passare in biglietteri”.

Informazioni utili

La mostra Canova. Eterna bellezza è aperta tutti i giorni dal lunedì alla domenica dalle 10 alle 19 con la biglietteria del museo che chiude alle 18. L’ingresso è sia da Piazza Navona 2 che da Piazza San Pantaleo 10.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.ellemagazine.it

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *