in

Sagra del tartufo dal 13 al 21 ottobre

Sagra del tartufo

Torna la tradizionale Sagra del tartufo di Canterano, l’occasione privilegiata per scoprire i sapori di uno dei prodotti più versatili, apprezzati, gustosi e suggestivi della cucina locale. La sagra, per permettere una sempre maggiore adesione e partecipazione, si terrà in due distinti fine settimana: quello del 13-14 ottobre e quello del 20-21 ottobre, con stand enogastronomici ed eventi dedicati al protagonista assoluto della manifestazione: il tartufo scorzone e il tartufo nero pregiato.

La sagra

Come anticipato la Sagra del tartufo si terrà a Canterano in due appuntamenti: i weekend del 13-14 ottobre e quello del 20-21 ottobre. Nelle due giornate di sabato la sagra inizierà alle ore 12:00 per proseguire fino alle ore 22:00, mentre la domenica inizierà sempre alle ore 12:00 per poi concludersi alle ore 17:00.

Durante la sagra sarà possibile gustare il tartufo nero pregiato e quello scorzone, utilizzato per condire le tipiche bruschette, preparate con il famoso pane di Canterano, sulla pasta (soprattutto i tonnarelli), sulle uova, il tutto bagnato dal vino rosso di questa terra che esalta i sapori del tartufo. A fine pasto sarà possibile assaggiare i cazzotti fritti, un dolce particolare che a Canterano è di casa durante le occasioni più importanti.

Il tartufo che verrà gustato durante la sagra è proprio quello locale, raccolto nei boschi circostanti Canterano, ai piedi dell’Appennino. Ogni giorno della sagra, al termine della manifestazione, spettacoli musicali concluderanno la giornata di festa. Un’occasione imperdibile per tutta la famiglia, ma anche per gruppi di amici, di trascorrere una giornata all’insegna del divertimento e del mangiare bene, con piatti tipici e genuini di questo territorio.

Il borgo di Canterano

La Sagra del tartufo è anche l’occasione di visitare e conoscere un borgo meraviglioso come quello di Canterano. Una località piccolissima e a tratti magica, abitata solamente da 400 persone, nella quale il tempo sembra essere sospeso. Il borgo sorge tra il fiume Aniene e il versante dei monti Ruffi. Da qui è possibile ammirare tutta la zona circostante della Valle dell’Aniene che prevede, tra gli altri, il Monte Livata con tutta la sua imponenza, e i prestigiosi e storici monasteri di Santa Scolastica e San Benedetto. Anche dal punto di vista paesaggistico Canterano è particolarmente suggestivo, grazie alla natura incontaminata costituita da boschi di castagne e terrazze coltivate a olivi, nocciole e viti.

Informazioni utili

Per avere maggiori informazioni sulla Sagra del tartufo a Canterano è possibile contattare il numero 3408505381, scrivere all’indirizzo info@fuoriporta.org o consultare la pagina Facebook dedicata a questo appuntamento. La manifestazione prenderà il via nei giorni del 13 e 14 ottobre per poi ripetersi in quelli del 20 e 21 ottobre. L’appuntamento è a Piazza Roma, a Canterano, dalle ore 12 di ogni giornata della sagra.

 

Immagine in evidenza: thanks to www.eventa.it

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *