in

Sagra del fungo porcino a Rocca Priora: le date di settembre

Sagra dei funghi porcini

Torna, con tutto il suo carico di sapori, fascino e profumo, la Sagra del fungo porcino. Nella bellissima cornice del Parco regionale dei Castelli Romani, precisamente a Colle di Fuori, frazione di Rocca Priora, l’appuntamento imperdibile per gli amanti di questo prelibato alimento. Il presidente dell’Associazione Piero Pericoli Bruno Vauperi così ha presentato la Sagra del fungo porcino 2019: “la nostra associazione nel proporre la degustazione di un prodotto tipico locale che nasce nel verde del Parco Regionale dei Castelli Romani, vuole ricordare il nostro passato con una serie di iniziative culturali”.

L’amore per i funghi: la sagra

La Sagra del fungo porcino di Colle di Fuori nasce da una profondissima tradizione agricola di questa località, tanto che fino a non qualche anno fa “molti suoi abitanti svolgevano l’attività di boscaiolo, nei centinaia di ettari di bellissimi castagneti che circondano il paese, come impegno di lavoro principale e di “raccoglitore di funghi” come lavoro secondario”. la raccolta dei funghi era la principale attività lavorativa dei residenti della zona. Tra le tante sagre e manifestazioni enogastronomiche che ogni mese si celebrano in tantissime parti di Roma, del Lazio e di tutta Italia, la Sagra del fungo porcino può vantare una partecipazione media di cinquantamila persone. Tanto che anche quest’anno saranno tre i weekend coinvolti nella manifestazione. Dopo l’apertura tra la fine di agosto e i primi di settembre la sagra del fungo porcino tornerà nel weekedn del 6-7-8 settembre e in quello del 13-14-15 settembre.

La sagra partirà sin dalla mattina e si svolgerà per tutto il giorno (con menu sia per il pranzo che per la cena), con tantissimi stand e appuntamenti per trascorrere piacevolmente ogni giornata di festa. Durante la sagra, oltre ovviamente al Re del Bosco, che verrà servito in diverse forme (tra cui alla brace) grazie all’attività di quattro dei migliori chef dei ristoranti della zona, sarà possibile gustare vini DOC e molto altro ancora. Tantissime le altre prelibatezze fatte in casa: gnocchi, strozzapreti, fettuccine, supplì, bruschette, straccetti, bistecche, arrosticini e scaloppine, tutti rigorosamente conditi con i funghi porcini.

La formula della Sagra del fungo porcino è all’insegna del relax. Immersi nella quiete del Parco dei Castelli Romani sarà possibile passeggiare amabilmente, sostare ad ammirare il panorama e fermarsi per rifocillarsi con le tantissime specialità disponibili.

La lotteria

Durante la sagra sarà attiva la lotteria gratuita Vinciporciniweb che permette di vincere per ogni estrazione fino a 5kg di funghi porcini. Per partecipare è sufficiente scaricare il biglietto e attendere le estrazioni che si terranno il 6 e il 13 settembre.

Informazioni utili

La Sagra del fungo porcino di Colle di Fuori è organizzata dall’Associazione Pietro Pericoli che è possibile contattare al numero di telefono 3801097429 o all’indirizzo email ass.pietropericolo@hotmail.it. Per maggiori informazioni è possibile anche consultare il sito ufficiale della manifestazione, dove trovare i menu e le foto delle precedenti edizioni.

Partecipare alla Sagra del fungo porcino di Colle di Fuori è anche l’occasione per visitare Rocca Priora, una delle località più interessanti dei Castelli Romani. Per trascorrere una giornata in compagnia all’insegna del relax e delle prelibatezze enogastronomiche.

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *