in

Teatri di Roma: i 5 simboli della città

Teatri di Roma

Il teatro rappresenta da secoli una delle espressioni più grandi e straordinarie dell’ingegno umano. Anche per questo Roma è piena di teatri, di compagnie e di spettacoli che ogni giorno ripropongono copioni storici e classici, ma anche nuove idee e rappresentazioni. Il palcoscenico dei teatri di Roma è per molti attori un trampolino di lancio, ma anche un punto di consacrazione della propria carriera artistica. Roma ha visto nel corso della sua storia il succedersi di diverse realtà, a volte provvisorie altre definitive, destinate alle rappresentazioni teatrali e molti di questi luoghi sono diventati, come nel caso del cinema, dei simboli della città. Per questo è utile e curioso scoprire quali sono, tra i tanti, i principali teatri che è possibile trovare a Roma.

I teatri di Roma

Teatro Centrale

Uno dei luoghi più affascinanti, anche per la sua versatilità, è il Teatro Centrale di Roma. Siamo a pochi passi da Piazza Venezia e parliamo di un teatro che si è molto rinnovato nel corso del tempo, tanto da diventare una location all’interno della quale trovano posto diverse aree, tutte dotate di servizi e strumentazioni di ultima generazione. Una storia secolare (aperto nel 1900) e ancora oggi attuale che prevede non solo il teatro vero e proprio, ma anche uno studio di registrazione, un cinema d’essai, una galleria d’arte e un laboratorio creativo.

Teatro Argentina

Uno dei teatri più antichi (risale all’epoca dell’imperatore Augusto) della città di Roma è sicuramente il Teatro Argentina. Ogni stagione teatrale propone un palinsesto ricco e variegato di spettacoli e manifestazioni di altissimo livello. All’interno del teatro è presente anche un Museo Storico che ospita alcune testimonianze esclusive del ruolo fondamentale che questo luogo ha svolto nella storia della città.

Teatro Sistina

Inaugurato nel 1949, il Sistina è uno dei teatri più accoglienti anche per la sua struttura. È infatti realizzato privo di colonne e permette a ogni spettatore di avere una visuale comoda e ottimale. Il Teatro Sistina, situato nell’esclusiva zona tra Trinità dei Monti e Piazza Barberini, è uno dei maggiori teatri a livello nazionale ed è per questo definito come la “scala della commedia musicale italiana”.

Teatro Brancaccio

Inaugurato all’inizio del Novecento (precisamente nel 1916), il Teatro Brancaccio è uno di quei luoghi che ha conosciuto periodi di grande fasto alternati ad altri di maggiore decadimento. Attualmente ha ritrovato una nuova verve e ospita diversi eventi teatrali, dai musical all’opera lirica, passando per gli spettacoli in prosa e i balletti.

Teatro Ambra Jovinelli

Costruito in stile liberty e inaugurato nel 1909, il Teatro Ambra Jovinelli fu realizzato con la volontà di realizzare un luogo nel quale ospitare eventi di varietà principalmente comici. La storia ha poi voluto che negli anni Quaranta e Cinquanta fosse utilizzato principalmente come palazzetto dello sport (tanto da divenire il luogo di numerosi incontri di pugilato). Negli anni Ottanta fu trasformato in un cinema-varietà. Nel 1982 un grave incendio danneggiò la struttura portando alla chiusura del teatro per qualche anno. All’inizio del nuovo millennio (2001) il Teatro Ambra Jovinelli fu ristrutturato e ammodernato, dotandolo di impianti tecnologici di ultima generazione tali da permettere di ospitare sia produzioni di teatro che per la televisione.

Written by Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *