in

Come vendere casa a Roma: 5 consigli utili

Vendere casa a Roma

Sono tante le ragioni per cui si decide di vendere casa a Roma. Ci sono motivazioni prettamente economiche (magari decidendo di vendere un immobile che si è ricevuto in eredità), ma anche ragioni pratiche (spostamento per lavoro, cambio di residenza, necessità di acquistare un’altra casa). Il mercato immobiliare è quindi sempre in forte fermento ed è importante capire come fare per vendere casa a Roma in maniera sicura e conveniente.

5 consigli utili per vendere casa a un prezzo vantaggioso

Per trovare un acquirente interessato ad acquistare la propria casa di Roma che si vuole vendere è importante fare attenzione ad alcuni aspetti e seguire una serie di accorgimenti utili a concludere un affare. Non basta vendere, bisogna farlo bene, in maniera corretta, sicura e conveniente. Scopriamo quindi come riuscirci.

1-Le agenzie immobiliari

Il fai da te, anche nelle compravendite immobiliari, ha il suo fascino, ma non sempre si tratta di una scelta conveniente. Questo perché spendere meno non significa sempre guadagnare. E questo risulta in maniera evidente quando vi è l’esborso di importanti cifre di denaro (anche centinaia di migliaia di euro) come nel caso di una casa. Rivolgersi a un’agenzia immobiliare, quindi, è una scelta conveniente, farlo con Link Immobiliare lo è ancora di più. Questo perché si tratta di un’agenzia che unisce non solo competenze immobiliari, ma anche legali, architettoniche e finanziarie; tutto quello che occorre per vendere al meglio la propria casa di Roma.

2-La giusta valutazione

Uno degli elementi più difficili del vendere una casa è quello di stabilire il giusto prezzo. Chi vende vorrebbe monetizzare il più possibile e chi acquista risparmiare; trovare un equilibrio non è facile, anche perché bisogna considerare le esigenze del mercato. Definire il valore di un immobile è indispensabile (anche per questo è utile il contributo di un’agenzia immobiliare) e per farlo è necessario conoscere i prezzi al metro quadro, considerare la grandezza e lo stato dell’immobile, la zona e il quartiere di Roma nel quale si trova e quali sono i punti di forza (e quelli deboli) di ciascuna unità immobiliare.

3-L’importanza dei documenti

Per vendere casa non è sufficiente firmare un accordo e consegnare le chiavi. Per legge è obbligatorio che il venditore produca una serie di documenti (atti e perizie catastali, attestato di prestazione energetica, atto di vendita, eventuali regolamenti di condominio, certificato di agibilità, stato delle utenze, eventuali ipoteche o mutui in essere da estinguere, eccetera). L’assenza di questi documenti rende non solo difficoltoso, ma in molti casi impossibile, vendere casa. Vendere un immobile senza uno di questi documenti costituisce un illecito e il notaio potrebbe non concludere la compravendita. È bene quindi procurarseli prima di iniziare la vendita in modo da averli tutti a disposizione appena qualcuno manifesta l’interesse all’acquisto.

4-Ristrutturare o non ristrutturare?

Chi vende casa vuole, comprensibilmente e giustamente, incassare denaro, non pensare di spendere soldi su di esso. Eppure valutare una ristrutturazione può essere più conveniente di quanto si pensi. Vendere un’automobile marciante e perfettamente funzionante ha un costo, farlo di una con il motore fuso o che non parte ne ha un altro, inevitabilmente minore. Anche per gli edifici a uso abitativo vale lo stesso: maggiore è la qualità e l’efficienza energetica di una casa più alto è il suo valore e, quindi, il prezzo da inserire nell’annuncio. Con le agevolazioni fiscali oggi esistenti la valutazione su una ristrutturazione, anche minima, può essere particolarmente conveniente e consente di mettere sul mercato un bene di valore e spendibile, invece di una costruzione fatiscente e inagibile.

5-Anche l’occhio vuole la sua parte

Vendere è anche convincere un potenziale acquirente della bontà di ciò che gli si sta proponendo. Per le case questo si concretizza anche dalle foto utilizzate per gli annunci. Non si tratta di fingere o nascondere imperfezioni, ma di saper suscitare interesse e valorizzare la luminosità, l’ampiezza, la localizzazione e ciascuno degli elementi che rendere quella casa bella da vivere e, quindi, conveniente da acquistare.

Scritto da Daniele Di Geronimo

Giornalista pubblicista e Copywriter. Da Roma non ho preso solo la provincia di nascita, ma anche l'amore e l'interesse per una città unica nel suo genere convinto che il meglio della sua storia possa (e debba) ancora essere vissuto e raccontato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.