in

Luoghi di culto a Roma: non solo chiese

Luoghi di culto a Roma

Dal punto di vista religioso la città di Roma è considerata prevalentemente per la enorme presenza di chiese cattoliche sul suo territorio. La presenza dello Stato della Città del Vaticano e lo stretto legame storico con la cristianità ha inevitabilmente prodotto quell’insieme di architetture e costruzioni religiose che ancora oggi sono in funzione (sebbene non siano poche quelle antiche ormai in disuso).

La realtà è però molto più ricca e articolata di qualsiasi tipo di semplificazione e analizzando più da vicino la presenza delle comunità religiose a Roma si scopre un ricco insieme di realtà non solo non cattoliche, ma anche non cristiane o ebraiche (profondissimo il legame della comunità ebraica con la città eterna).

La religione nei luoghi di culto di Roma

Fare una panoramica completa di tutti i luoghi di culto (anche antichi e oggi non attivi dal punto di vista di devozione) a Roma è pressocché impossibile, ma è utile segnalare le principali testimonianze di una presenza davvero ecumenica e, a differenza di quanto si possa pensare, non solo cristiana o cattolica.

Chiese cattoliche

Solo a Roma si contano circa 900 chiese e sono la principale ossatura religiosa della città con le parrocchie, i santuari e tutti gli altri luoghi di culto cattolici. Tra i principali e più noti ci sono le basiliche maggiori e minori tra cui quella di San Giovanni in Laterano (sede del Vescovo di Roma) e quella di San Pietro in Vaticano. Oltre alle quattro basiliche maggiori con le relative porte sante Roma conta più di sessanta basiliche minori, più di centocinquanta chiese rettorie e oltre trecento parrocchie. Rientrano in questo computo anche le chiese cattoliche di rito orientale che a Roma sono circa una decina.

Chiese cristiane

Il Cristianesimo nel corso dei secoli ha conosciuto diverse divisioni e oltre al Cattolicesimo tra le principali confessioni cristiane troviamo quelle cosiddette protestanti, ma anche gli ortodossi e numerose altre confessioni. In questo grande complesso di chiese cristiane rientra quella Avventista del 7° giorno (sita in Lungotevere Michelangelo), la Chiesa di Santa Caterina Martire di rito ortodosso (Via del Lago Terrione 7), la Chiesa Cristiana Evangelica Cinese (Via Assisi 105), la Rom Baptist Church (Piazza San Lorenzo in Lucina 35), le sei Chiese Battiste (in zona Centocelle, Garbatella, Montesacro, Monti, Trastevere e Centro storico), la Chiesa dell’Esercito della Salvezza (Via degli Apuli 39 e 42), la Chiesa Luterana (Via Sicilia 70), la Chiesa Metodista (Via XX settembre 12) e le Chiese Valdesi (Piazza Cavour 12 e Via IV novembre 107). Da segnalare anche il Tempio di Roma Italia di Chiesa di Gesù Cristo dei santi degli ultimi giorni in Italia dei mormoni.

Moschee

Oltre alla Grande Moschea (Viale della Moschea 85) a Roma sono presenti anche altri luoghi di culto islamici. Tra questi segnaliamo il Masjid Piazza Vittorio (Via di San Vito 12°), la Moschea Al Huda (Via dei frassini 4) e le moschee di Via dei Gladioli 14 e Via dei Quindi 9. A Roma sorgono anche la Moschea Dar Al Salam (Viale degli Esercizi 58B), la Moschea E Makki (Via Ascoli Piceno 52), la Moschea Masjeed-e-Rome (Via Gabrio Servelloni 35), la Moschea Quba (Via della Maranella 68), la Moschea Al Manar (Via Toraldo 19) e la Moschea El Fath (Via della Magliana).

Sinagoghe

Oltre alle confessioni cristiane è l’Ebraismo l’altra religione che più ha inciso sulla storia di Roma. Tra le sinagoghe troviamo il Tempio Maggiore (davanti all’Isola Tiberina), il Tempio Beth Tehudà (Via Portico d’Ottavia 73), l’Oratorio di Castro (Via Balbo 33), il Tempio Spagnolo (Via Catalana), il Tempio dei Giovani Panzieri-Fatucci (Piazza San Bartolomeo all’isola), il Tempo Casa di Riposo Ebraica di Roma (Via Portuense 216), il Tempio Beth-El (via Padova 92) e il Tempo Beth-Yaakov (Via Pozzo Pantaleo). Ancora: il Tempio Beth Shmuel (Via Garfagnana 4°), il Tempio Scolanova Beth Simon (Via Pozzo Pantaleo 52), il Tempio Beth Michael (Via di Villa Pamphili 71C), il Tempio Or Yehuda (Via Tripolitana 52) e il Tempio Colli Portuensi (Via Pianese 27B).

Luoghi di culto buddisti

A Roma ci sono anche diversi luoghi di culto buddisti. Tra questi troviamo il Tempio buddista Hua Yi Si (Via dell’Omo 142), l’Istituto Samanthabadra (Via di Generosa 24), il Centro di meditazione Hui Neng (via G. B. Valente 117), il Centro Zenshin Roma-Appio (Via Gennaro Mondani 40) e il Centro Zenshin Roma-EUR (Via Orio Vergani 5/7).

Altri luoghi di culto

A Roma sorge anche il Tempio Sri Guru Nanak Darbar di culto Sikh (Circonvallazione Orientale 4530/A, uno dei più grandi templi Sikh che si trovano fuori dall’India.

Scritto da Daniele Di Geronimo

Giornalista pubblicista e Copywriter. Da Roma non ho preso solo la provincia di nascita, ma anche l'amore e l'interesse per una città unica nel suo genere convinto che il meglio della sua storia possa (e debba) ancora essere vissuto e raccontato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.