in

Fontane di Roma: le più belle da vedere

Fontane di Roma

Uno dei monumenti tipici delle città italiane è quello delle fontane. I loro giochi d’acqua, unito alla solennità delle statue e delle costruzioni che le caratterizza, le rende spettacolari sia da ammirare che da fotografare. Roma non è da meno con un numero di fontane impressionante, ognuna con la sua storia da raccontare e il suo fascino da contemplare. Davanti a queste fontane molti scattano foto, anche buffe, per immortalare quel momento, altri rimangono incantati ad ammirare ogni dettaglio di questi monumenti.

7 fontane di Roma: le più belle e curiose

Celebre è il caso di Fontana di Trevi, ma questa non è l’unica fontana presente a Roma. Ce ne sono davvero tantissime (più di duemila!) alcune più note delle altre, ma tutte molto interessanti da scoprire. L’elevato numero di fontane a Roma deriva anche dall’enorme rete di acquedotti che caratterizza la città e che da secoli continua sia a portare acqua alla città eterna, che a renderla sempre affascinante e struggente nella sua bellezza.

Le fontane di Roma non sono tutte uguali e oltre a quelle monumentali ne esistono anche molte altre tipologie. Dalle cosiddette “fontanelle rionali” a quelle “a sarcofago”, senza dimenticare i celebri Nasoni. Abbiamo quindi raccolto 7 delle più belle fontane di Roma che meritano di essere visitate almeno una volta nella vita.

Fontana di Trevi

Fontana di Trevi

La Fontana di Trevi è probabilmente la più celebre di quelle presenti a Roma, tanto da essere stata spesso utilizzata come scenografia di tantissimi film. È un vero e proprio monumento, la cui realizzazione ha richiesto diversi anni e numerose tensioni che hanno coinvolto anche i Papi che nel frattempo si sono succeduti. Sono tante le curiosità che vedono protagonista Fontana di Trevi, ma la più nota è quella del “lancio della monetina” che, secondo la tradizione, permettere a chi lo fa di ritornare nella città eterna.

Fontana delle Rane

Fontana delle Rane
Fonte: aletes.it

Meno nota di tante altre, ma non per questo meno bella (anzi) è la Fontana delle Rane. Si trova nel quartiere Coppedè. È una fontana circolare dove, ovviamente, le rane sono le protagoniste. Da una grande rana esce il getto d’acqua che va a finire nella vasca a forma di conchiglia. All’interno altre piccole otto rane zampillano acqua all’interno della fontana.

Le Quattro fontane

Le Quattro fontane
Fonte: correiodoestado.com

Parlare di quattro fontane a Roma non significa indicare solo un monumento, ma anche un incrocio e una chiesa (San Carlo alle Quattro Fontane). Le tre cose, in effetti, sono collegate. Nell’incrocio tra Via Felice e Via del Quirinale (anticamente Via Porta Pia) ci sono proprio quattro fontane che sorgono agli angoli di questo spazio. Oltre alla particolarità delle quattro fontane, questo luogo ha diverse curiosità. La prima è che è il punto di incrocio tra tre rioni di Roma: Castro Pretorio, Monti e Trevi, l’altra è che un luogo unico della città. Il motivo? Da qui è possibile riuscire a vedere in lontananza tre diversi obelischi (quello Sallustiano, quello Esquilino e quello del Quirinale) e, ancora, la facciata interna di Porta Pia.

La Barcaccia

La Barcaccia
Fonte: sovraintendenzaroma.it

Siamo a Piazza di Spagna, uno dei luoghi simbolo della moda e dell’eleganza romana. Qui, ai piedi della celebre scalinata di Trinità dei Monti, è presente l’altrettanto celebre fontana della Barcaccia. Fu voluta da Papa Urbano VIII e realizzata Bernini. La tradizione vuole che questa fontana a forma di barca derivi da un’imbarcazione rinvenuta in quel luogo a seguito dell’esondazione del Tevere. Molto più probabilmente le ragioni sono di natura tecnica, in quanto era impossibile per il Bernini realizzare una fontana più alta.

Fontana dei Quattro Fiumi

Fontana dei Quattro Fiumi
Fonte: italyguides.it

A Piazza Navona, altro luogo simbolo della città, sorge lo spettacolare complesso monumentale della Fontana dei Quattro Fiumi. Costruiti anche questa da Bernini, rappresenta i quattro fiumi più importanti all’epoca conosciuti: il Nilo, il Danubio, il Gange e il Rio della Plata. Tra le curiosità di questa fontana c’è il grande obelisco che quando fu costruito fu causa di enormi preoccupazioni per la sua stabilità.

Fontana del Tritone

Fontana del Tritone
Fonte: prolocoroma.it

Per visitare la Fontana del Tritone bisogna recarsi in Piazza Barberini. Anche questa fontana fu commissionata da Urbano VIII (che voleva che ogni piazza di Roma fosse dotata di una fontana) e realizzata da Gian Lorenzo Bernini. Questa fontana è realizzata completamente in travertino e il tritone che la caratterizza è realizzato su ispirazione della descrizione presente nelle Metamorfosi di Ovidio.

Fontana dei Leoni

Fontana dei Leoni
Fonte: sovraintendenzaromana.it

Come abbiamo visto molte delle fontane di Roma sorgono al centro di una bella piazza. La Fontana dei Leoni non è da meno, trovandosi nel cuore di Piazza del Popolo. Realizzata da Giuseppe Valadier, questa fontana prevede un obelisco ai cui quattro angoli sorgono dei leoni, in stile egizio, dai quali escono i getti d’acqua.

Scritto da Daniele Di Geronimo

Sono nato nel maggio del 1986 in provincia di Roma. Laureato in Lettere, amante della lettura, della scrittura e di tutto ciò che la lettura e la scrittura possono significare nel mondo del web. Sono attivo sui maggiori social network.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0

Comments

0 comments