in

Ferragosto a Roma: consigli su cosa fare tutto il giorno

Ferragosto a Roma
Giardino degli Aranci in Rome at sunset, Italy

Che famo a Ferragosto? È la versione estiva del “che famo a Pasquetta?”, “che famo il 2 giugno?” e tutte le domande legate a ponti e giorni festivi. Eppure il 15 di agosto è un giorno particolare considerando come buona parte dei romani e di coloro che a Roma ci vivono regolarmente durante tutto l’anno sono partiti per le vacanze.

C’è quindi chi si trova fuori città perché in ferie e chi, invece, il 15 di agosto (perché va in ferie più tardi, per scelta o per altre ragioni) rimane a Roma. Cosa possono festeggiare il ferragosto coloro che sono rimasti in città? Scopriamo le idee migliori tra cui scegliere.

7 idee su cosa fare il 15 agosto a Roma

#1 I parchi della città

Cercare refrigerio nelle calde giornate d’estate è uno degli obiettivi dell’estate e lo è ancora di più a Ferragosto quando si ha voglia di uscire di casa e trascorrere un po’ di tempo in compagnia. Roma offre una grande scelta di parchi e giardini nei quali rifugiarsi per passeggiare e trovare piacevoli momenti di relax. Non solo Villa Borghese (80 ettari di pura bellezza, svago e tranquillità), ma anche il Bioparco, Villa Doria Pamphilj, Villa Torlonia, Villa Ada, il Parco della Caffarella, il Parco degli Acquedotti, il Giardino degli Aranci, il Parco dell’Appia Antica. Roma è un vero e proprio polmone verde da scoprire, respirare e ammirare.

#2 Piscine, SPA e terme

Dopo una mattinata al parco perché non concedersi qualche ora di relax in piscina o in un centro benessere? Roma è piena di strutture di questo tipo, anche situate in alberghi del centro con vista suggestiva sulla città. Per chi invece vuole dedicare l’intera giornata al benessere può organizzare per il 15 agosto una visita a una delle terme presenti a Roma e provincia. Una soluzione per unire freschezza, riposo, benessere e divertimento.

#3 Le gite fuori porta

Con il partner, la famiglia o con un gruppo di amici perché non partire la mattina, fare colazione e andare in uno dei tanti borghi vicino Roma. Calcata, Civita di Bagnoregio e Bomarzo, ma anche i grandi centri come Latina, Rieti e Viterbo rappresentano la meta ideale per il giorno di Ferragosto per trovare località più fresche da visitare in tutta la loro bellezza paesaggistica, storica e culturale e concedersi un meritato pranzo in uno dei numerosi ristoranti tipici e agriturismi sparsi per il territorio del Lazio.

#4 Mostre ed eventi culturali

Poca affluenza e aria condizionata possono essere due stimoli importanti per immergersi in uno dei tanti musei a Roma aperti anche il giorno di Ferragosto. Tra le mostre più interessanti c’è Tiziano. Dialoghi di Natura e di Amore (presso la Galleria Borghese), l’evento dedicato a Robert Doisneau (al Museo dell’Ara Pacis), la mostra Domiziano Imperatore. Odio e Amore (Musei Capitolini) e CRAZY – La follia nell’arte contemporanea (al Chiostro del Bramante).

#5 A pranzo ai Castelli Romani

A pochissimi chilometri dal centro (e raggiungibili anche con i mezzi del trasporto pubblico) i Castelli Romani sono una meta ideale per il giorno di Ferragosto. Un pranzo fuori gustando alcune delle prelibatezze tipiche di questi luoghi per poi rilassarsi in una passeggiata nel centro storico scoprendo la loro bellezza e ammirando una vista suggestiva dall’alto sulla città di Roma.

#6 I parchi acquatici

D’estate, specialmente per le famiglie con bambini, i parchi acquatici sono una tappa fissa e il giorno di Ferragosto può essere una soluzione per unire il bisogno di divertimento dei più piccoli con quello di relax degli adulti. Roma propone una vasta selezione di parchi acquatici: Hydromania (Vicolo del Casale Lumbroso), Zoomarine (Torvaianica), Cinecittà AquaWorld (Via Irina Alberti), Eden Park (zona Battistini)e Splash Zone (Via dele Tre Fontane) nei quali divertirsi, riposarsi e, soprattutto, rinfrescarsi!

#7 Roma di notte

Ci siamo occupati fino a questo momento delle attività diurne, ma il 15 di agosto può essere l’occasione anche per uscire la sera e scoprire la bellezza notturna della città di Roma. Oltre al classico gelato dopo cena, la sera si può ammirare la città sotto una luce diversa, accedere a visite e attività esclusiva e respirare una faccia diversa, più intima e meno caotica della città eterna.

Scritto da Daniele Di Geronimo

Giornalista pubblicista e Copywriter. Da Roma non ho preso solo la provincia di nascita, ma anche l'amore e l'interesse per una città unica nel suo genere convinto che il meglio della sua storia possa (e debba) ancora essere vissuto e raccontato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.